Data Integrity With Electronic Batch Record & Big Data

Collezionare dati per confrontare, avere certezza delle informazioni e conoscere per decidere

L’integrità del dato raccolto è alla base del Sistema Qualità aziendale per l’industria farmaceutica e non solo. La correttezza e l’immodificabilità del dato rilevato hanno radici antiche, basate sulla volontà di garantire che i prodotti immessi sul mercato rispettino scrupolosamente le caratteristiche qualitative e quantitative attese dal mercato stesso.

pipeline-ncf

Rassegna stampa – NCF mese di Aprile 2018

La soluzione Parcel consente di ottenere una tracciatura dei processi e delle azioni rilevanti ai fini della qualità del prodotto.

La direttiva “CE 128/2009 – Uso sostenibile degli agrofarmaci” in materia di autorizzazione dei fitofarmaci determina una sempre maggiore attenzione al futuro della produzione integrata o agricoltura integrata. La direttiva impone alcuni obblighi in relazione ai criteri generali della gestione integrata, come il monitoraggio dei dati meteorologici delle attività agricole e la gestione di filiera dei dati di monitoraggio per il controllo sui criteri obbligatori.

Cattura2

INDUSTRIA 4.0 e track & trace

COSÌ LA SUPPLY CHAIN DEL FARMACO SI PREPARA AL NUOVO BIG BANGCon l’espressione Industria 4.0 si intende un insieme di rapide trasformazioni relative ai sistemi produttivi e ai prodotti stessi che vanno dal design al processo produttivo e ai servizi a contorno del prodotto.
Il numero 4.0 è stato scelto in base alla storia delle rivoluzioni industriali già compiute che hanno determinato significativi cambiamenti nella produttività e negli impatti globali sulla vita di ogni giorno che ne sono derivati. Le precedenti tre sono perciò quelle che hanno coinciso con l’avvento dell’automazione; l’ingresso dell’elettronica e gli albori dell’informatizzazione.

 

Intervista per Kosmetica – Marzo 2016

Più di mille clienti attivi, un’area sviluppo software all’avanguardia, un laboratorio test e soluzioni sistemi e continui confronti con venditori e clienti consentono un fattivo contributo nella scelta delle piattaforme: Pipeline si pone come partner di riferimento per soluzioni e servizi informatici per le aziende cosmetiche.

Pipeline nasce nel 1991 come software house e system integrator. Presente in Italia con tre sedi e attiva in tutta Europa, è cresciuta costantemente operando prevalentemente sul settore privato nazionale e internazionale. “In Pipeline, fin dal 1995, ci siamo fatti affascinare dall’opportunità di creare soluzioni che dessero vantaggio competitivo utilizzando gli spesso stretti vincoli degli ambienti regolati”, racconta l’AD Giuseppe Nocita, che continua: “il rapporto con enti e ministeri tende a complicare le necessità di business, ma software dinamici e scalabili sono in grado di convertire questa complessità in benefici. Il mondo della produzione GMP – e, più in generale, le regolamentazioni che derivano dalle GxP – si sposano perfettamente con le opportunità del mondo dell’informatica”. E nel tempo Pipeline si è strutturata con un team che è allo stesso tempo di produzione software, di ricerca e sviluppo e di supporto e affiancamento.

Pipeline_parcel cosmetic 3

Parcel for Cosmetics: pratiche di buona fabbricazione, utilizzo profittevole e convalidato

Le legislazioni europea e nazionale sono precise relativamente all’immissione sul mercato dei prodotti cosmetici ed al loro utilizzo; nonostante ciò non era possibile fino a pochi anni fa avere una  standardizzazione dei sistemi produttivi con l’obiettivo di tutelare  un livello qualitativo predicabile e confrontabile.

Articolo apparso su Kosmetica, Novembre 2015. Qui sotto il PDF originale dell’articolo.
{phocadownload view=file|id=79|target=s}