Zero costi fissi e innovazione spinta. I vantaggi finanziari del Cloud per le PMI

Il cloud a favore della finanza per le PMI

Prima ancora che dei tecnici IT il cloud è un naturale alleato dei CFO. Una risorsa che aumenta l’efficienza e rende i vantaggi della tecnologia sostenibili a livello finanziario.

Oggi la tecnologia informatica è vitale in ogni funzione aziendale: logistica, magazzino, acquisti, produzione, vendita, marketing e finanza. In ogni area, la capacità di connettere dati e persone ha reso i server, i PC e la rete importanti come se un vero e proprio sistema nervoso aziendale.

L’insieme di questi strumenti, che viene chiamato infrastruttura IT, è però un ecosistema delicato e complesso che necessita di aggiornamento e manutenzione costante. Un tema non banale, specialmente per i CFO, che devono decidere gli investimenti necessari senza avere competenze specifiche in materia. In quest’ambito però, limitarsi a risparmiare è rischioso.

Risparmiare in tecnologia può costare molto caro

Di solito finché i server, i PC e le reti funzionano, non si sente l’esigenza di cambiarli e ogni giorno che passa è un risparmio netto. Peccato però che basti un solo attacco ransomware per mandare in fumo tutte le economie messe in atto negli anni da CFO e tecnici competenti.

Risparmiare sulla tecnologia può mettere a rischio la sopravvivenza stessa dell’azienda. Avere sistemi operativi aggiornati, firewall, servizi antispam efficienti può invece salvare l’azienda da fermi produzione e dai costi derivanti dagli attacchi di criminali informatici.

Anche per un’azienda abituata a operare in un territorio circoscritto, essere connessa in rete espone alle più avanzate tecnologie e minacce a livello mondiale. Ecco perché non è più possibile accontentarsi di un livello tecnologico medio-basso: oggi bisogna fare di più.

Cloud + CFO = risparmio e innovazione tecnologica delle PMI

Ma come è possibile per una piccola azienda a tenere il passo delle ultime tecnologie? È sufficiente che il CFO, supportato dal reparto IT, scelga di migrare la totalità o parte dei servizi informatici in cloud, scaricando così i costi fisici di acquisto e manutenzione delle macchine sul fornitore.

Il cloud permette di spostare i propri servizi di rete, dati, database, ambienti di sviluppo, ecc. su macchine gestite all’interno di grandi server farm con i più elevati standard di sicurezza. Il provider garantisce un servizio sempre al top per prestazioni, sicurezza e assistenza.

Un video che illustra le strutture del servizio cloud Microsoft Azure

Trasformare i costi fissi in costi variabili e semplificare l’infrastruttura

Il punto di vista di un CFO risulta prezioso perché partendo da una logica di redditività degli asset, può spingere la propria azienda sulla strada dell’innovazione interna, semplificando sistemi e riducendo i costi. Grazie al cloud infatti è possibile:

  • Azzerare i costi fissi di acquisto di nuovi strumenti
  • Azzerare i costi di manutenzione interna delle macchine
  • Snellire e semplificare gli strumenti e l’infrastruttura IT

La scalabilità del cloud come motore di nuove idee di business

Oltre ai vantaggi descritti, il cloud presenta un altro enorme vantaggio rispetto ai sistemi in locale (chiamati “on premise”): è scalabile. Questo significa che, in caso di bisogno, le risorse utilizzate in termini di calcolo, memoria e servizi, possono essere raddoppiate nel giro di pochi secondi e utilizzate solo per il tempo necessario, senza contratti da rispettare.

La scalabilità offre una flessibilità senza pari nel poter disporre di risorse attivabili con pochi clic per dar vita a esperimenti, ricerche, nuove idee che potrebbero un domani diventare nuove fonti di business.

Quante volte si è stati costretti a rinunciare a un’idea promettente solo a causa della insostenibilità dei costi di avvio? È ora di rimuovere i limiti dello sviluppo.

Standard tecnici da multinazionale anche nelle PMI

Facendo le scelte giuste, ecco allora che anche una PMI può trovarsi ad utilizzare le stesse dotazioni di una multinazionale, adattate alle sue esigenze. Un vantaggio competitivo di primo livello, che porta dritti alla situazione ideale descritta all’inizio: zero costi fissi e la capacità di espandere o limitare le prestazioni del cloud su richiesta.

Per arrivare a questo scenario però bisogna fare attente valutazioni e avere in azienda le competenze giuste. Una condizione non banale per aziende di 10, 20 30 dipendenti.

Come fare allora? Esiste un servizio che offre la semplicità e i vantaggi del cloud, ma progettato e gestito da un Team di persone in carne e ossa a fianco delle aziende: Pipeline Azure data Center.

Il cloud per le PMI si chiama Pipeline Azure Data Center

Pipeline Azure data Center include l’analisi delle risorse e delle necessità aziendali, e la gestione di numerosi servizi che verranno attivati su ogni account in modo integrato, con aggiornamenti automatici.

Un servizio pensato per le piccole aziende che pensano come le grandi e vogliono tornare a crescere grazie a un uso intelligente della tecnologia e delle risorse finanziarie.

Scopri di più sul servizio!

Accedi al cloud con Pipeline Azure Data Center
Vai alla pagina e scarica il depliant informativo per conoscere caratteristiche e potenzialità