Il cloud è il supercomputer delle Piccole Medie Imprese

Il cloud è il supercomputer delle PMI

Un tempo solo le grandi aziende potevano permettersi datacenter con grande potenza di calcolo. Oggi grazie al cloud anche le piccole e medie imprese possono usare i supercomputer per ottimizzare la produzione e far crescere il business. Ecco perché il cloud è così importante e come portarlo in azienda.

Il problema di mettere in relazione i dati

I dati sono ovunque in azienda e ci sono sempre stati: faldoni, fogli, block notes, armadi di metallo, file Excel, software gestionali e CRM. Il problema è: come avere una visione analitica d’insieme se i dati sono immagazzinati su supporti che non comunicano tra loro?

In anni recenti il digitale ha risolto in parte questo problema rendendo in formato elettronico molte delle informazioni che prima venivano gestite su carta, ma la strada è lunga. Esistono ancora gestionali che non comunicano con il CRM e uffici commerciali che usano fogli Excel.

La capacità di mettere in relazione dati di diverse fonti è essenziale per capire le relazioni che intercorrono tra essi e come si influenzano a vicenda. Ecco perché la scelta di usare il cloud come piattaforma operativa può essere una chiave di volta.

Il cloud semplifica e connette

In certe aziende routine consolidate e stratificazioni di sistemi diversi hanno creato situazioni molto complicate a livello di usabilità e sicurezza, che rendono difficile la produttività e bassa la redditività. Portare gradualmente gli asset digitali dell’azienda sul cloud significa creare una sovrastruttura integrata e sicura in cui tutti i dati “si parlano”.

La prima cosa da fare infatti è quella di creare un tenant, cioè una specie di recinto protetto dove poter caricare i dati aziendali secondo standard interoperabili, che consentono a software come PowerBI di estrarre informazioni in tempo reale e metterle in relazione.

Accedi al cloud con Pipeline Azure Data Center
Vai alla pagina e scarica il depliant informativo per conoscere caratteristiche e potenzialità

Ottimizzazione a portata della tua azienda

Proprio la capacità di mettere in relazione i dati produce cambiamenti a cascata. Sarà possibile fare analisi in tempo reale su vendite, fatturato, costi e ottimizzazione delle scorte in un clic. Sono finiti i tempi di lunghe riunioni davanti a report obsoleti.

Allo stesso modo è sempre più facile aprire ambienti di test e di sviluppo per nuovi progetti, con la possibilità di spegnerli a piacimento senza dover disdire contratti e accordi. Un mondo in continua evoluzione in cui è necessario però avere delle buone guide.

Non sai da dove iniziare? Non c’è problema ci pensiamo noi

Per chi non sa da dove iniziare e non conosce tutti i termini complicati del mondo IT, abbiamo messo a punto un nuovo servizio chiamato Pipeline Azure Data Center. Con un contratto di annuale metteremo i nostri ingegneri a disposizione della tua azienda per valutare le esigenze e costruire un ambiente dove tutte le incombenze tecniche vengono gestite dai nostri tecnici.

Pipeline Azure Data Center è un “super tenant” basato su Microsoft Azure da cui possiamo gestire le property digitali della tua azienda. Un accesso al cloud progressivo e sicuro, con un servizio di assistenza e consulenza sempre a portata di telefono o di clic.

Il vantaggio di Pipeline Azure Data Center è la sicurezza, l’affidabilità e la velocità di manutenzione. Una proposta tecnologica di alto livello, con molti servizi già compresi nel prezzo, come ad esempio il backup dei dati Veeam per difendersi dagli attacchi ransomware, l’antispam Libra Esva e i firewall Watchguard per prevenire furti di identità e denaro.