Vai al contenuto
Chi siamo

Menu

Desktop Remoto o Virtuale?

Cerchi un argomento particolare?

Indice degli argomenti

Perché scegliere un Desktop Remoto?

Quando parliamo di un’infrastruttura di rete intendiamo quell’insieme di dispositivi in grado di connettersi e condividersi vicendevolmente le informazioni aziendali, o più comunemente chiamato: Servizio di Desktop Remoto (RDS). Questa tecnologia è basata su server attraverso i quali vengono condivisi dati relativi al dispositivo aziendale, permettendo al dipendente di lavorare normalmente sul suo computer di casa dove ritroverà le medesime funzioni.

Con Microsoft Remote Desktop la sessione di lavoro in remoto, data dall’infrastruttura di rete, è esattamente identica a quella di una in locale:

  • È veloce e accessibile con credenziali da ogni computer connesso a Internet, dentro e fuori dall’azienda
  • Eseguibile da qualsiasi sistema operativo senza problemi di compatibilità.
  • Tutti gli input del client sono trasmessi al server con un protocollo TCP/IP e crittografato, che rimanda la risposta in tempo reale.

Le modalità di condivisione di questo servizio consentono agli utenti di accedere simultaneamente al desktop e alle applicazioni che abbiamo in ufficio sul nostro dispositivo attraverso Windows Server.

Le caratteristiche di un’infrastruttura di rete

Questo sistema comprende funzioni tra cui:

  • Un Gestore di Connessione così che non vi siano problemi ad accedere anche a distanza
  • Un Gateway
  • Le Licenze e gli Accessi al Web

Una delle funzioni dell’infrastruttura di rete è proprio la sua facilità di utilizzo, ma soprattutto la possibilità di essere utilizzata in un due modi:

  • Remote App: sistema che permette all’utente di accedere ad una singola applicazione (es. Word, Excel e altre), senza l’utilizzo di tutto il sistema operativo della macchina virtuale.
  • Desktop Remoto: l’utente si connette direttamente a Windows Server così da poter avere tutte le applicazioni e le caratteristiche del computer aziendale dove e quando vuole.

Perché scegliere un Desktop Virtuale?

La VDI (Infrastruttura Desktop Virtuale) è una macchina virtuale che non necessita di alcun supporto fisico, ad eccezione del server sulla quale viene eseguito, e presenta infatti un sistema operativo solo in Cloud. Questo sistema fa sì che tutte le macchine virtuali dell’azienda posseggano funzionalità avanzate così da consentire a tutti i reparti di lavorare con lo stesso sistema (personalizzato ovviamente per dipendente).

Una VDI come quella di Azure Virtual Desktop permette l’accesso ai sistemi aziendali da tutte le tipologie di devices, l’utente infatti necessiterà solo delle proprie credenziali e una connessione internet stabile. All’utente basterà accedere ad uno dei propri dispositivi elettronici con le credenziali aziendali personali per ritrovarsi automaticamente con il desktop ed applicazioni pronte all’uso.

Le funzioni di una VDI (Infrastruttura Desktop Virtuale)

La trasmissione input/output tra computer locale e macchina virtuale viene gestita attraverso applicazioni denominate Virtual Network Computing (VNC). I servizi di un desktop virtuale offrono numerosi vantaggi:

  • Aggiunta o riduzione veloce del numero di utenti in base ai dipendenti dell’azienda
  • Facilità di aggiornamento e controllo di sicurezza
  • Facilità di installazione di app e rapidità di deployment
  • Riduzione dei costi dell’hardware dei computer locali

Grazie all’infrastruttura di Azure Virtual Desktop avrai l’accesso ai sistemi aziendali da tutte le tipologie di devices, avrai bisogno infatti solo delle credenziali e di una connessione internet stabile.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

I nostri esperti IT sapranno aiutarti!

Chi ha letto questo articolo ha letto anche...

Resta aggiornato sulle ultime news dal mondo IT!