Cloud vs Covid 19

Cloud contro Covid 19. L’infrastruttura IT ha difeso le attività e ora attende il rilancio

Cloud vs Covid 19

Mentre l’economia sta lentamente recuperando le conseguenze dell’emergenza Covid19, c’è un ambito che sembra aver retto benissimo l’impatto della crisi, contribuendo a salvare attività e posti di lavoro: il cloud.

Una rivoluzione tecnologica per le PMI

La crisi innescata dal Corona virus ha avuto un impatto fortissimo sull’economia e ha trasformato le modalità di lavoro, nelle grandi e nelle piccole aziende. Un esempio è stata la veloce diffusione veloce dello smartworking, che ha permesso a migliaia di lavoratori di continuare la propria attività da casa.

Il fatto stesso di poter lavorare e fare video call senza nessuna ricaduta negativa sul flusso di lavoro e la produttività, ha portato a due importanti considerazioni connesse tra loro:

  • Il cloud ha permesso di svolgere il lavoro normale in modo decentrato rispetto all’ufficio
  • Si è passati dalla rigidità e dal controllo dei sistemi interni alla flessibilità dei servizi esterni

Oltre l’emergenza, perché il cloud ha un potenziale dirompente

Ora, limitarsi a vedere queste nuove tecnologie solo come il modo più veloce per collegarsi ai propri file online e continuare a lavorare, è come considerare una moderna automobile la nuova versione di una carrozza con i cavalli. In realtà siamo di fronte a un paradigma completamente nuovo.

Con un clic e un login, il modo con cui abbiamo fatto accesso ai nostri file aziendali da casa è infatti possibile accedere non solo ai software, ma alla potenza di calcolo e alle piattaforme di sviluppo di decine di server, con tariffe a consumo, nessun costo di manutenzione e nessun vincolo di durata del contratto.

Il cloud diventa semplice con Pipeline Azure Data Center

Ecco perché il cloud è una opportunità eccezionale, soprattutto per le aziende che non hanno grandi capitali da investire, ma buone idee da testare. Resta però un aspetto da considerare: data l’importanza di dati e sistemi, l’accesso al cloud richiede preparazione e conoscenza della complessità di sistemi e servizi.

Come Pipeline abbiamo predisposto un servizio ad hoc, gestito dai nostri esperti, per aiutare le aziende a progettare un move off efficace: Pipeline Azure Data Center. Con Pipeline Azure Data Center, è possibile utilizzare l’esperienza di Pipeline per fare l’analisi dei sistemi e valutare come e quali risorse spostare sul cloud a vantaggio dei costi e della semplicità.

Servizi di Pipeline Azure Data Center

  • Analisi e verifica dei sistemi IT interni all’azienda, riorganizzazione e attivazione online
  • Progetto di migrazione delle risorse e semplificazione dei sistemi
  • Gestione semplificata e con helpdesk del pannello di amministrazione
  • Scalabilità e verifica puntuale dei costi

Proprio in queste settimane stiamo iniziando a lanciare il servizio e siamo entusiasti di poterlo presentare a IT manager, CFO, amministratori delegati e imprenditori, che intendono sfruttare questo momento per porre le basi della ripresa e del successo della propria azienda.

Accedi al cloud con Pipeline Azure Data Center
Vai alla pagina e scarica il depliant informativo per conoscere caratteristiche e potenzialità